IMG_2456Head

OFF ROAD WEEKS


Con l’ultima domenica del mese di Giugno abbiamo calato il sipario sugli off Road weeks, le iniziative agonistiche che hanno avuto come fulcro, l’invidiabile struttura del bike park di Caravaggio. Andando a ritroso nelle date, partiamo dalla domenica 26 giugno, in cui e’ stato nuovamente in scena il trial, con l’evento nazionale per eccellenza, ovvero il campionato italiano. I migliori trialisti si sono sfidati sulle difficili zone che dovevano essere obbligatoriamente all’altezza dell’evento. I risultati sono stati lusinghieri sotto tutti gli aspetti: ottima come sempre la location ed appunto le zone di gara, la logistica ha ben supportato gli intervenuti e l’aspetto agonistico ha premiato anche gli atleti di casa che hanno agguantato una maglia con Diego Crescenzi , categoria esordienti e Ottimo il primo posto di Sangiovanni Marco nella categoria giovanissimi (nella loro categoria non e’ prevista la consegna della maglia).
 L’atleta di punta del nostro sodalizio, Diego Bani campione uscente nella categoria master, pur dando il meglio di se’, ha ottenuto comunque un ottimo terzo posto che lo ha riposizionato sul podio. Analogo risultato per un sorpendente Giorgio Matti, che sta’ avendo un ottimo momento di grazia. Ben piazzati comunque anche gli altri atleti del settore Trial del Caravaggio Off Road, che sotto gli occhi di Angelo Rocchetti selezionatore della nazionale hanno ben figurato.
 Quest’ultimo impegno e’ stata la ciliegina su una torta ricca di eventi che il COR ha magistralmente organizzato anche quest’anno; oltre a quanto detto, in un ottica più’ ludica e meno agonistica ci sono state anche due serate infrasettimanali in cui c’e’ stato un torneo di giochi non ciclistici e una pedalata notturna nella campagna Caravaggina.
Questo connubio tra attività ludica e agonistica rispecchia appieno la filosofia del sodalizio, che rimane principalmente una scuola di ciclismo fuoristrada che vuole insegnare ai ragazzini di oggi ad andare meglio in bicicletta, con piu’ coscienza e maggior capacita’ di guida, per essere pronti a destreggiarsi tra il traffico cittadino. Una miglior capacita’ di guida unita ad un uso consapevole dei sistemi di sicurezza passiva (utilizzo del casco) possono rendere meno pericoloso l’uso di questo stupendo e salutare mezzo di locomozione.
 Ma torniamo alle manifestazioni agonistiche:
 l’ouverture e’ stata data con la gimkana di sabato 4 giugno, in cui i ragazzi dai 7 ai 12 anni si sono sfidati su un percorso in cui l’attenzione al cronometro e alle penalità ha permesso di stilare una classifica che ha onorato tutti i partecipanti, portandoli tutti sul podio e premiandoli per l’impegno messo in mostra.
La domenica seguente invece c’è stata la gara di coppa Italia di trial, che seppur svoltasi sotto un cielo plumbeo e scrosciante di pioggia , non ha scoraggiato i consueti 50 partecipanti di questa spettacolare specialità che ahimè rimane ancora ingiustamente di nicchia.
 Rimanendo nella sequela delle competizioni si giunge alle domeniche del 12 e 19 giugno in cui la fatta da padrona la disciplina del bmx, con le rispettive prove di trofeo lombardia, campionato provinciale e campionato regionale. Anche qui lo spettacolo e’ stato assicurato in quanto tra salti , accelerate e poderosi scatti sui pedali, viene catalizza l’attenzione dello spettatore che rimane accattivato dal gesto atletico. Anche in questo settore abbiamo fatto ben sentire la nostra voce, portando a casa 4 maglie di campioni provinciali: luca togni, brigati lorenzo, zanotti lorenzo e pauciullo simone. Una maglia di campione regionale: Luca Rama, con un podio nella categoria master interamente occupato dalle maglie bianco rosse del nostro sodalizio, con i ragazzi Luca Rama, Simone Pauciullo e Davide Galli rispettivamente sui gradini del podio.
 Grazie ai risultati individuali , a livello di Societa’ abbiamo raccolto quindi, un primo posto a livello regionale trial e un lusinghiero quarto posto nel regionale bmx. What else?

Nelle domeniche del 5, 12 e del 19 l’anima mountain bike del sodalizio si e’ ritrovata impegnata negli irti sentieri delle gare del circuito Orobie Cup dapprima a Nembro, poi alla gran fondo di Grumello ed infine in quel di Palazzago. Ripidi sentieri e discese tecniche infarcite da fango e fondo viscido che hanno messo alla prova le capacita di guida del mezzo biciclistico. In questi frangenti ottime le prove di Diego Anelli, sempre piu’ in forma e anche dei giovani allievi Sem Moriggi,Daniele Alloisio e Matteo Brambilla.
ricordo come sempre che Presso il bike park, ogni settimana si svolgono le lezioni di guida nelle varie specialità fuoristradistiche, aperte a tutti: dai ragazzini di 7 anni fino agli adulti, ognuno puo’ scegliere l’ambito più’ gradito e utilizzando le biciclette messe a disposizione dal bike park verra’ accompagnato dai maestri diplomati in questo cammino didattico.

Prossimamente ci sara’ un open day riservato al settore mountain bike aperto a tutti gli appassionati. Restate sontonizzati.

Venire a trovarci e non resterete delusi.

Franco Galli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *