caravaggio

Trial – Campionato italiano

Con la prova valida per l’assegnazione di titoli nazionali TRIAL si sono concluse le manifestazioni in programma al nostro BIKE PARK
Ottimi i risultati raggiunti dai nostri portacolori in tutte le categorie previste dal programma:
Nella sua prima prova disputata nella massima categoria il nostro unico elite in gara BANI DIEGO si piazza sul terzo gradino del podio. Stessa posizione per MATTI GIORGIO nella cat. Junior. Ottimo argento per l’allievo primo anno LEGRAMANTI ANDREA davanti al compagno MORIGGI SEM. Anche se la vittoria di CRESCENZI DIEGO era quasi scontata, è stata comunque una grande soddisfazione per il nostro esordiente di Rieti che per ha vestito ufficialmente per la prima volta la maglia tricolore. Bravo Diego.
Anche per l’altro nostro fuoriclasse SANGIOVANNI MARCO una vittoria quasi scontata sul percorso verde riservato ai giovanissimi, anche se con qualche rammarico per non aver potuto misurarsi nella categoria superiore in forza di un cavillo del regolamento tecnico.
Terza posizione invece per l’altro giovanissimo DELLI MATTEO sul percorso bianco davanti a Martinelli Francesco (8°) e la debuttante DELLI SILVIA (10^).
Peccato invece per la defaiance dei nostri due MASTER iscritti alla competizione che non hanno partecipato ritenendo troppo impegnativo il loro percorso: un’occasione persa, avrebbero comunque ben figurato.
Alla premiazione finale sono stati anche assegnati i titoli ai vincitori del Trofeo Lombardia TRIAL 2016, conclusosi con la precedente gara del 5 giugno, 5 dei quali sono stati assegnati agli atleti del CARAVAGGIO OFFROAD che in forza degli ottimi risultati ha vinto anche la classifica riservata alle società.
Altra nota di merito per la nostra società i complimenti espressi da tutti i partecipanti sia per il profilo tecnico della competizione che per il contesto e l’organizzazione dell’evento. Anche questo ci fa onore.

A.R.

Leggi l’articolo dell’Eco di Bergamo >>

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *